In questo post ti spiego come attrarre la casa dei  sogni, ma non pensare che questa sia una delle tante cavolate che trovi in rete.

E’ possibile, ma non è per tutti (scherzo..potenzialmente lo è). La casa dei nostri sogni è importante. Tutti noi nella nostra misura umana, indipendentemente dal tipo di vita che facciamo, abbiamo bisogno di un posto sicuro.

L’importanza di attrarre la casa dei sogni.

Un tetto sicuro dove riposarsi, dove realizzare il nostro mondo. Anche questa è una convinzione probabilmente, qualcosa che crediamo necessario e forse non lo è. La vera “casa” e la vera fortezza risiede in noi, non negli oggetti. La casa comunque è una forma e un oggetto.

Ma comunque nella vita comune è importante avere un nido in cui rifugiarsi lontano da tutto. Tutti da piccoli ( o almeno io) ci facciamo un sacco di viaggi con la mente, immaginando la nostra casa dei sogni.

Cosa ti frena verso la casa che desideri.

Uno degli ostacoli principali, alla possibilità di attrarre la villa o l’appartamento che desideri, consiste in quello che è radicato in noi.

Non mi stancherò mai di dire come e quanto quello che sentiamo e proiettiamo ci ritorna come realtà.

Certo, alcune persone scappano dalla loro vita. Attribuendo la colpa di quello che sono all’ambiente che li circonda. Quindi agli amici, colleghi e anche alla famiglia. Credimi se ti dico che se emani vibrazioni di m…da, giusto quelle vivrai: in Tibet o a Scampìa ( quartiere famoso per la sua degradazione -almeno così dicono-) la merda è merda.

Perdona il “Francesismo”.?

Negare la tua storia.

Vedo molti aver trovato se stessi, dire di averlo fatto, negando semplicemente la loro vita. Quella che hanno  creato loro stessi inconsciamente. E sottolineo che non si tratta di sentirsi in colpa per non affrontare i debiti, o le relazioni problematiche. Sentirsi in colpa porta a provare altra colpa, e basta.

Una persona che conosco ha lasciato moglie e figli con mutuo e beghe varie. Non gli permettevano di cambiare, erano interferenze. Nessuno “non ti permette di cambiare” lo decidi solo tu.

Aspetta che la moglie lo trovi, e gli chieda gli alimenti o che lo scovi Equitalia( pace all’anima sua) o chissà chi….poi ne riparliamo.

Se io credo che è così: allora è così!

Ma perché dovrebbe accadere( potremmo chiederci), se lui o le persone che fano scelte analoghe non risuonano più con i problemi: i problemi non li cercano. Infatti, se questo è vero tutto cambia a 2 centimetri dai problemi, perché scappare o evitare?

Alcune persone cercano l’illuminazione, ovvero quel momento di contatto intimo con il “chi sono io” in cui tutto si annulla.

Si annulla la mente e le problematiche legate alla convinzioni limitanti a cronici¹ che limitano le nostre scelte.

In questo modo si arriva in contatto diretto con la propria sorgente, con la fonte vera della nostra connessione con l’universo. Capiamoci bene, esistono due modi per arrivare alla creazione della realtà ( almeno, io ne conosco due ? ).

Due strade per creare la realtà e attrarre la casa dei sogni e la vita che desideri ( Due strade un fine)

Affronterò questo argomento in un’altro articolo, sarebbe troppo tutto insieme. Ma ti dico che i due modi  di cui parlo sono quello di cambiare la vibrazione con la mente cosciente. Quindi quella parte che è costantemente osservata dal “passeggero silenzioso“. Mi piace chiamarlo così, in molti testi lo chiamano l’osservatore, lo sfondo il “contenitore”  in cui si svolge il pensiero. Il vero tu.

Si tratta di un lavoro costante che, richiede un discreto sforzo. Dopo una assidua pratica costante logicamente le sinapsi cambiano e tutto risulta più facile.

Il secondo modo, è quello di trovare il contatto con il Sè. Quando scopri questo “momento” una, due, tre o quante volte ti necessitano, beh, è una cavolo di magia, te lo assicuro. Ma ogni cosa ha la sua difficoltà, anche se quando ci arrivi comprendi che è lo sforzo che stupidamente facciamo a impedirci di riconoscere la nostra coscienza.

In genere chi sostiene la visualizzazione (anche se utilissima in un primo momento) e la creazione della realtà mentale, non ha scoperto il “chi sono io”. Ma “in genere” chiaramente( non è verità assoluta)!

Piccola distinzione: illuminati è una cosa, risvegliati è un’altra.

Per attrarre la casa dei sogni bisogna essere illuminati?

Poi, detto fra noi, ho sempre mal digerito il termine “illuminati”.Essere illuminati vuol dire che qualcosa da fuori ti illumina, mentre secondo me, tutto parte dentro.Poi illuminati da chi?
Da Dio?
Quale?

avere la casa che desideri non è un dono di Dio

Essere illuminato: da chi, da cosa?

Cercando magari di attrarre la casa dei sogni evocandola nella nostra immaginazione. Il punto è sempre quello: possiamo creare la nostra realtà?

Io ci credo, e in qualche modo lo sento. Anzi, anche se non ci credessi ( cosa che facevo) e non lo sentissi( questo no, fortunatamente) lo vedo tutti i giorni. Tutti lo facciamo continuamente, in bene e in male. Che tu voglia chiamarla legge di attrazione, legge di risonanza, volontà di Dio legge di Paperino: è quello che accade.

Il tema centrante di questa mia digressione è, proprio capire se sia possibile attrarre la casa dei sogni.

Ciao, scusami se interrompo la lettura. Se questo post e le mie “follie” ti incuriosiscono, beh, perché non diventiamo amici su Facebook? Mi farebbe piacere per condividere tutte le novità che scopro e scovo. Così sarai il primo o la prima a sapere. Fallo da QUI. Grazie

Attrarre la casa dei sogni è un’utopia.

Alcuni pensano che lo sia, e qualche dubbio è venuto anche a me. Ma sicuramente adesso, ti dico che attrarre la casa che desideri non deve essere una illusione. Il motivo per cui ti faccio questa raccomandazione è semplicemente perché se tu decidi che sia una cosa impossibile, per te lo sarà.

He si bella forza, facile dire così! Allora la colpa è mia? Questa è la reazione più logica, quella che all’inizio anche io ho avuto, in sostanza si.Ma non si tratta di colpa: ma di responsabilità.

E’ ben diverso, credimi. Il fatto è che, se decidiamo di “fare finta che..”la legge di risonanza funziona, allora è così.

Che realmente noi possiamo attrarre la casa dei sogni, piuttosto che il lavoro oppure la persona da amare o quello che caspita vuoi.

Allora è automatico accettare il fatto che se viviamo in affitto in 20 metri quadri, beh…lo abbiamo in qualche modo manifestato noi.   Ora non ti arrabbiare, su, lo so che è dura. Ma la presa di coscienza è il primo passo per diventare consapevoli di qualcosa.

Sapere di essere il creatore è bene o male?

Ti rendi conto, il fatto che la nostra me..da, quella che ci siamo tirati addosso la abbiamo creata noi, vuol dire che puoi creare anche altro! Quando mi resi conto di questo, mi sentii subito sollevato!

Pensare che le condizioni esterne non ci hanno permesso di manifestare e attrarre la casa dei nostri sogni è consolatorio.Tutti cercano di essere consolati, anche io. Ma la consolazione e sentirsi sollevato dalla tua diretta responsabilità verso la tua vita e te stessa o te stesso, non è un bene.

Agire e fare o consolare.

E soprattutto, consolarsi e fare la vittima ti impedisce di cominciare a osservare le tue azioni, emozioni, pensieri: e capire così cosa fai per impedirti di fare, anzi di agire. C’è in effetti una differenza sostanziale nel fare e nell’agire. Fare è (per me ovviamente) riferito all’azione meccanica, dettata dall’identificazione con la mente. Si tratta di una serie di stimoli-reazioni automatici: e credimi, son quelli che ci fregano.

Agire, è invece legato al “ determinare il proprio effetto” come troverai scritto se cerchi il significato di a-g-i-r-e.Tradurre in azione i pensieri coscienti, in poche parole.In effetti anche l’agire che intendo io è una re-azione, ma all’istinto della presenza.

Quindi non proviene dalle nostre convinzioni e limiti, ma dall’intuizione dell’essere che, è ben diverso.Come attrarre la casa dei tuoi sogni e altro..

Come fare ad attrarre la casa dei tuoi desideri.

Quindi adesso che abbiamo chiacchierato, e abbiamo fatto outing, possiamo passare alla parte più interessante: scoprire come attrarre la casa dei sogni.Attenzione: devi sapere, ammesso che tu già non lo sappia che puoi determinare il “cosa” ma non il “come”.

Chi è in grado di cambiare la sua realtà, veramente, cioè che ha cambiato linea di esistenza forse determina il come, cosa, quando….ma noi che ancora cerchiamo di cambiare le quisquilie della nostra quotidianità dobbiamo assumere questo principio.

attrarre la casa dei sogni

Ps: Esiste chi può agire interamente sulla sua realtà? Si, sempre secondo me, ne parlavano anche gli Etruschi, che erano antichi si, ma come sappiamo ( contrariamente a noi) gli antichi vestivano tutto con il tono leggendario e epico: ma non mentivano.

Esistono, sono pochi, e certo non si fanno pubblicità, condividere non è di loro utilità, purtroppo.

Magari lo fanno, ma come dice un mio caro e grande amico non è importante quello che dicono, ma quello che NON dicono.

Quindi tutti gli “illuminati”( e non mi riferisco a realtà Massoniche) o che si dichiarano tali, su YouTube Facebook e compagnia bella, lo sono si, finché pagano la bolletta della corrente ( come vedi esprimo giudizi mi piace ogni tanto tornare nel mio ego giudicante per scelta quindi appunto “sono per strada” nessuno mi ha illuminato anche se pago la bolletta ? ).

Illusione del sè falso.

Sai quanta gente pensa di aver trovato il suo “sé”, ma in realtà vive in una manifestazione del suo ego che ha creato una immagine “come se avesse scoperto il suo se”…ma che lo dico a fare.

lo sai anche tu immagino.

Isolarsi per imparare ad attrarre la realtà.

Anche questa è consolazione, come quelli che si isolano da tutti i problemi fisicamente, partendo, scappando e dicono: ho trovato la pace! Attuano evita-mento personale, invece del migliora-mento personale.

Sperimenta come attrarre la casa dei sogni.

Ok, adesso che ci siamo capiti, se poi non è accaduto ci capiremo prima o poi( pensiero positivo a palla).

Quindi iniziamo a gettare le basi dell’arte di manifestare.

Come primo consiglio prenditi il mio adio-corso dal titolo “Io Ci Sono in per capire come sviluppare la presenza mentale.

Ma senti che faccia tosta! Tutta questa trafila per vendere qualcosa!

Fermo, ferma non è così.

Prima di tutto questo audio-corso di un’ora e mezzo costa solo 19,90 come un normale libro.

Secondo non posso scrivere in un articolo un corso di un’ora e mezzo.

Ma perché la presenza è importante? Allora, pensa ad un cellulare super tecnologico, che non è connesso a internet, cosa ci fai? Un cavolo lesso.

La presenza è il passo fondamentale per arrivare al chi sono io, ti ricordi? Il secondo modo per attrarre: anche la tua casa dei sogni ovviamente.

Ecco, anche se conosci tutte le tecniche del mondo se non ti eserciti nella presenza non ti servono ad un cavolo.

La presenza non è solo stare nel “qui e ora”, è una condizione in cui identifichi il vero te, quella non forma energetica che è  parte dell’universo e che risuona in vibrazione sincrona con esso.

Il tuo collegamento ad internet insomma. Trovare questo stato non è immediato, c’è chi non ci arriva proprio, è inutile mentire.

E’ un modo di vedere e sentire non con la mente, ci comunichi con la tua mente, ma il “sé” non è la mente.

Esistono molte fonti in rete, ma purtroppo è quello che non dicono che dovresti trovare.

Molti Guru creano con la mente il sé, e pensano di essere nella presenza, e lo insegnano anche.

Io ci ho messo 20 anni per capirlo.

Tecnica per attrarre la casa dei sogni.

Ammesso e non concesso che quando hai trovato il “te” ti freghi ancora qualcosa di attrarre casa dei sogni: che poi è il sogno della tua mente, fai tu.

Può essere comunque che, ti occorra di manifestare qualcosa di simile, e allora fai questo.

Quando sei nella tua dimensione di quiete allora comincia a immaginare in stato limpido e chiaro la tua casa, vivila, percorrila, ma fai attenzione a non coinvolgere l’ego.

Altrimenti smetti e riprova in un’altro momento. Scrivi ogni mattina la tua dichiarazione, tempo presente come se già fosse avvenuto.

Emozionati di gratitudine, per questo dono che la vita ti ha fatto.

E il gioco è fatto, non sai come e perché ma arriverà, puoi starne certo.

Note:

¹Cronici: Si tratta di convinzioni limitanti, sinapsi che oramai sono diventate croniche e che guidano le nostre scelte e le nostre azioni inconsapevolmente.

⇔Scarica Gratuitamente l’ebook “Essere Ricchezza” per iniziare a cambiare realtà con il denaro⇔

Attrai La Tua Fortuna Economica

Scopri come attrarre la fortuna economica nella tua vita.Ebook Guida Gratis

OLTRE 4.000 DOWNLOAD! AFFRETTATI L'OMAGGIO E' IN ESAURIMENTO!

Grazie per la tua iscrizione, controlla la posta in arrivo e fai attenzione che il messaggio non sia nella casella SPAM, posta indesiderata o promozioni

Pin It on Pinterest