Smettere di soffrire per amore con tre passi che ridaranno gioia alla tua vita

[et_pb_section fb_built=”1″ custom_padding_last_edited=”on|phone” admin_label=”section” _builder_version=”3.0.74″ custom_padding=”|20px||20px”][et_pb_row admin_label=”row” _builder_version=”3.17.2″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text admin_label=”Text” _builder_version=”3.17.2″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”]

Smettere di soffrire per amore?

In questo articolo ci chiediamo se è possibile smettere di soffrire per amore.

Se è possibile, se è lecito chiederselo o semplicemente se è possibile accettare tutto questo come “una fase del percorso”.

Vedremo come è possibile in 3 fasi diminuire o affrontare la sofferenza d’amore.

l’amore è una delle costanti della vita umana e soffrire per amore è spesso una delle condizioni ricorrenti nell’esperienza personale e spirituale dell’amore.

L’amore è la forza più grande che conduce l’uomo ad un miglioramento e ad una evoluzione progressiva. In tutta questa bellezza è compresa la sofferenza, ed è legittimo chiedersi come è possibile smettere di soffrire per amore.

Chi ama rende la sua vita piena e ricca, che ne sia cosciente oppure no, l’amore cambia continuamente le abitudini di vita dell’individuo.

L’amore ci consente di diventare altruisti di poter condividere le proprie esperienze in modo completo e ricco.

Purtroppo, con l’amore e tutte le sue gioie esiste anche quel retrogusto amaro, che si chiama sofferenza.

Tecnicamente una vita spesa nell’amore non contempla la sofferenza, infatti amare ed essere amati significa vivere nella gioia più assoluta; e nella certezza che qualsiasi cosa accada non andrà mai a cambiare od alterare questo stato.Smettere di soffrire per amore, significa in un certo senso anche smettere di amare. Ma non è l’amore che ci porta sofferenza, la sofferenza è in noi, è qualcosa di innato nel nostro modo di percepire l’amore, le relazioni e il vivere in generale.

Soffrire per amore è una condizione tipica, a chi non è mai capitato?

Purtroppo si soffre per amore in svariate circostanze, ma fondamentalmente quello che ci porta a patire pene d’amore è il nostro ego e il tipo di amore che noi sperimentiamo nella nostra vita e nel nostro campo di energia.

Perché soffrire per amore?

La domanda è giusta, se l’amore è quest’ energia così grande, questo idilliaco senso di appartenenza all’universo e ad un’altra persona o ad altre persone, perché bisogna soffrire?

La risposta a questa domanda è difficilissima ma proveremo a darne una, augurandoci che questo possa essere di aiuto a chi in questo momento sta soffrendo per amore e il suo unico desiderio è smettere di farlo.

Intanto bisogna considerare alcuni fattori importanti:

  • Come amiamo
  • Perché amiamo
  • Cosa ci aspettiamo da questo sentimento.

Come amiamo.

Ci sono molti modi di amare, sicuramente sono perlomeno quanto i modi di soffrire e di esprimere il dolore, non tutti amiamo lo stesso modo.

E accettare il modo di ricevere e dare amore è fondamentalmente una questione di intesa persona, ma vale sempre la pena di farsi la domanda come io amo.

smettere di soffrire per amore

Senza addentrarci in questioni profonde e di carattere spirituale, anche se penso sia una considerazione logica .L’amore che comprende il corpo e tutta la nostra vita, è di per sé una faccenda “spirituale”, una faccenda che riguarda l’anima e l’ energia delle persone.

 

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.17.2″][et_pb_row _builder_version=”3.17.2″][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.17.2″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_code _builder_version=”3.17.2″][/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”3.17.2″]

Soffrire per amore ci porta a sentirsi insicuri e senza autostima, su internet ho scovato questa guida fantastica che può aiutarti  🙂

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”3.17.2″]<a href=”http://www.seduzioneattrazione.com/idev/idevaffiliate.php?id=123_9_1_33″ rel=”nofollow” target=”_blank”><img style=”border:0px” src=”http://www.seduzioneattrazione.com/idev/media/banners/sicuro-di-te-728×90.jpg” width=”100%” height=”auto” alt=””></a>[/et_pb_code][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.17.2″][et_pb_row _builder_version=”3.17.2″][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.17.2″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text _builder_version=”3.17.2″]

Che poi è direttamente proporzionale al benessere, alle sensazioni e al modo di esprimerle.

Come amiamo, può essere considerato analizzando attentamente quello che noi facciamo quotidianamente per il soggetto del nostro amore.

Procedere e farci la domanda importante: se siamo pronti a sacrificare il nostro desiderio di possesso per il bene dell’altra persona. Se siamo disposti ad amare l’altra persona senza condizioni.Curiosamente rinunciare alle ancore del possesso, è uno dei pochi modi reali per smettere di soffrire per amore.

Siamo disposti a dare amore a una persona, considerando anche di soffrire per amore? Quando l’altra persona, è in un momento di stallo e di dubbio, siamo disposti a dare il tempo di capire, ed essere pronti ad accettare qualsiasi decisione provenga dall’altra parte? Smettere di voler controllare, di vedere tutto in bianco e nero è il segreto per smettere di soffrire per amore.

Dobbiamo porci queste domande, e soprattutto riflettere sul tipo di amore che noi siamo disposti e abituati a dare.

Per inciso, dobbiamo considerare anche che, l’amore incondizionato è quasi un’utopia. L’amore incondizionato potrebbe essere l’amore che i genitori hanno per i figli. Anche in questi casi, non è sempre così. Dietro ogni cosa che si dà, esiste sempre un’aspettativa da soddisfare, un prezzo. Ed in base al livello di soddisfazione di queste aspettative, ne conseguirà la risposta in termini di rilascio emotivo e amore. Quindi anche i genitori, capita, amano in misura di quello che i figli danno. O per meglio dire, in misura di quello che le azioni dei figli ritornano, come immagine personale proiettata del genitore. Il vero amore incondizionato non è cosi, ecco perché dico che in genere è un’utopia.

L’amore è spesso si viene a creare fra un uomo una donna offra qualsiasi essere che sia in grado di provare certi sentimenti, è spesso di tipo condizionato.

“Io ti amo se tu mi ami” oppure” io ti amo se tu non mi tradisci”, questi concetti aprono le infinite possibilità ad ogni tipo di accordo e condizione.

Perché amo.

Perché ami un’altra persona, ami quella persona, o hai bisogno di amare una persona per assecondare una parte di te che ti vede amato solo quando c’è un’altra persona accanto.

È la persona che ti sei scelta ho scelto, quella persona che è capitata e che sembrava disposta ad adempiere a certi ruoli prestabiliti nella tua mente.

Immagina se tu potessi scegliere tutte le persone del mondo che cosa e chi vorreste accanto, e chiediti in cosa in quale aspetto la persona che è accanto a te corrisponde a questo sogno a questa immagine.

Spesso soffrire per amore è collegato alla domanda perché io amo, è chiaro come abbiamo detto sopra, che l’amore è una parte integrante dello spirito umano.

Ma perché amare, perché amare quella persona, che cosa ci spinge ad amarla, è forse vero che l’amore è da attribuirsi ad una semplice reazione chimica che dopo un dato periodo di tempo tende a esaurire il suo effetto?

Se questo fosse vero, che cosa ci spinge a continuare a costo di soffrire per amore, o per il non amore a continuare relazioni?

Sono tutte domande che a mio avviso vale la pena di porsi, qualcuno potrebbe obiettare che l’amore è spontaneità, e che a volte farsi troppe domande che porta nei nostri labirinti mentali e ci portano ad essere smarriti, perdendo di vista la spontaneità di cui l’amore e il vessillo.

Risponderei dicendo, che questo è pur vero, ma dobbiamo innanzitutto testare la nostra tranquillità e la nostra felicità. La felicità forse non è una condizione che si può mantenere nel tempo costantemente, ma comunque è pur vero che si deve manifestare sveglio spesso nella nostra vita, noi siamo in questa realtà, proiettati in questo universo per amare per stare bene non per soffrire.

La sofferenza emotiva è né più né meno come il dolore ad un braccio ad una gamba, un segnale che indica che qualcosa non va e che bisogna prestare attenzione. Come sofferenza non intendo soltanto il dolore massacrante che si può provare nella sofferenza d’amore ma anche semplicemente la sensazione di solitudine la sensazione di non sentirsi appagati la sensazione di non sentirsi liberi di dover rendere conto di tutto quello che facciamo ad un’altra persona senza mai chiedersi se sia giusto oppure no.

Concludendo questo articolo, voglio comunicarvi il mio desiderio di stimolare spronare ogni persona a farsi sempre delle domande perché la nostra mente è una macchina che crea delle risposte, purtroppo i nostri condizionamenti ci rendono difficoltoso capire “La prima risposta” che ci viene in mente. Ma ci porta ad agire secondo schemi ben precisi, dei veri e propri programmi che qualcuno installato per noi.

Ti prego di commentare e aiutarmi a migliorare i miei contenuti con la tua opinione, grazie di cuore.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.0.71″][et_pb_row _builder_version=”3.0.71″][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_divider color=”#aaaaaa” divider_style=”dotted” divider_weight=”0px” disabled_on=”on|on|off” _builder_version=”3.2″][/et_pb_divider][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.71″][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_post_slider include_categories=”21,33″ more_text=”Leggi tutto” _builder_version=”3.16″ background_color=”#2ea3f2″ box_shadow_style=”preset6″ box_shadow_blur=”10px” box_shadow_color=”rgba(0,0,0,0.1)” custom_padding=”|||” custom_padding_tablet=”|||” custom_padding_phone=”|||” show_inner_shadow=”on” button_text_size__hover_enabled=”off” button_text_size__hover=”null” button_one_text_size__hover_enabled=”off” button_one_text_size__hover=”null” button_two_text_size__hover_enabled=”off” button_two_text_size__hover=”null” button_text_color__hover_enabled=”off” button_text_color__hover=”null” button_one_text_color__hover_enabled=”off” button_one_text_color__hover=”null” button_two_text_color__hover_enabled=”off” button_two_text_color__hover=”null” button_border_width__hover_enabled=”off” button_border_width__hover=”null” button_one_border_width__hover_enabled=”off” button_one_border_width__hover=”null” button_two_border_width__hover_enabled=”off” button_two_border_width__hover=”null” button_border_color__hover_enabled=”off” button_border_color__hover=”null” button_one_border_color__hover_enabled=”off” button_one_border_color__hover=”null” button_two_border_color__hover_enabled=”off” button_two_border_color__hover=”null” button_border_radius__hover_enabled=”off” button_border_radius__hover=”null” button_one_border_radius__hover_enabled=”off” button_one_border_radius__hover=”null” button_two_border_radius__hover_enabled=”off” button_two_border_radius__hover=”null” button_letter_spacing__hover_enabled=”off” button_letter_spacing__hover=”null” button_one_letter_spacing__hover_enabled=”off” button_one_letter_spacing__hover=”null” button_two_letter_spacing__hover_enabled=”off” button_two_letter_spacing__hover=”null” button_bg_color__hover_enabled=”off” button_bg_color__hover=”null” button_one_bg_color__hover_enabled=”off” button_one_bg_color__hover=”null” button_two_bg_color__hover_enabled=”off” button_two_bg_color__hover=”null”][/et_pb_post_slider][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Dai, lascia un commento!