Statistiche web
 

Come diventare consapevoli e iniziare un vero miglioramento

Di Naxos il giovedì, 29 Dicembre, 2016 - Commenti: 2 commenti

Una delle domande che mi sono posto, quando ho deciso per mia volontà e per necessità di migliorarmi, è stata come posso diventare consapevole?

La consapevolezza: un percorso verso il sé interiore

La consapevolezza è la chiave per comprendere noi stessi e il mondo che ci circonda. Essere consapevoli significa avere una comprensione profonda delle nostre emozioni, pensieri e comportamenti, nonché delle relazioni che abbiamo con gli altri. In questo articolo, esploreremo come diventare più consapevoli e approfondiremo alcuni sinonimi di questa parola.

Che cos'è la consapevolezza, cosa significa veramente: si tratta di uno stato, o di una elevazione di coscienza? Non ho capito bene cosa significasse consapevolezza, fino a quando non l'ho provata.

Si pensa che essere consapevoli voglia dire sapere, conoscere qualcosa; insomma sapere che esiste qualcosa.Ma la consapevolezza non è un concetto spiegabile, essa è una esperienza.

La consapevolezza è quello che sei prima di ogni pensiero, e lo puoi verificare in ogni momento della tua vita.[cit:Hari Gunter Leone youtube]

Consapevolezza uguale esperienza e scoperta.


La consapevolezza [1] è una esperienza, e la risultanza del sentire è consapevolezza, essa va oltre le dinamiche della mente, essa non è il contenuto della mente: le idee su chi sei, su cosa hai fatto per ritenerti in un certo modo.

La consapevolezza è il testimone del testimone, quello che esiste prima di ogni pensiero, prima di ogni azione.

Spesso siamo crediamo di essere la storia che la nostra mente ci racconta su quello che siamo, su quello che saremmo se...Ma la consapevolezza pura è nell'attimo presente.

Diventare consapevoli di chi siamo veramente è importante, ci divide e ci defonde da tutti i nostri pensieri, noi non siamo più le nostre paure, i nostri fallimenti ma siamo quello che è sempre stato. è come quando guardi un film, noi non siamo l'interprete del film, ma quello che guarda il film.

la consapevolezza che tu non sei la storia che la tua mente racconta

Essere consapevole significa scoprire che tu non sei questo film, e quindi lo puoi anche cambiare, e se nella pellicola l'interprete muore, non muori tu, ma solo il personaggio immaginario del film.

Questo, comprendi che restituisce il nostro grande potere, e una grande libertà. Quindi per dirsi consapevoli non basta conoscere il fatto di doverlo diventare, ma si tratta di una scoperta, una sensazione di libertà che spesso non è continua ma che possiamo assaporare pochi secondi: sufficienti per comprendere di cosa si tratta e di lavorare e fare uno sforzo per attingervi ogni volta possibile.

Non è un obbiettivo, e non si deve lavorare duramente, si deve desiderare e avere una forte intenzione, ma questa capacità esiste in noi in ogni secondo.

Per viverla non dobbiamo corrervi incontro ma fermarsi ad osservare senza giudicare e senza elaborare, rischiando di trasformare il contenitore in un contenuto.

 

La comprensione di sé e l'importanza della consapevolezza


La consapevolezza è essenziale per lo sviluppo personale e il miglioramento della qualità della vita. Essa ci permette di prendere decisioni informate, risolvere conflitti e gestire lo stress in modo efficace. Alcuni sinonimi di consapevolezza sono:

  • Autoconsapevolezza

  • Introspezione

  • Presenza mentale

  • Percezione

  • Saggezza interiore


Strategie per aumentare la consapevolezza


Meditazione e mindfulness

La meditazione e la pratica della mindfulness sono metodi efficaci per aumentare la consapevolezza. Queste tecniche ci aiutano a focalizzarci sul presente, osservare i nostri pensieri ed emozioni senza giudizio e accettare le esperienze così come sono.

Tenere un diario

Scrivere regolarmente i propri pensieri ed emozioni in un diario può aiutare ad aumentare la consapevolezza. Questo strumento ci permette di riflettere su noi stessi, riconoscere schemi di comportamento e trovare soluzioni ai problemi.

Praticare l'ascolto attivo

L'ascolto attivo è una pratica che consiste nel prestare piena attenzione al momento presente e a ciò che viene detto, senza giudicare o formulare risposte mentali. Questa abilità ci aiuta a sviluppare l'empatia e a migliorare le relazioni interpersonali.

Imparare a dire "no"

Imparare a dire "no" è un passo importante verso una maggiore consapevolezza. Essere in grado di stabilire limiti personali e dire "no" quando è necessario ci aiuta a prendere decisioni che riflettono le nostre priorità e i nostri valori.

 Il potere della consapevolezza nella vita quotidiana


La consapevolezza è uno strumento potente che può migliorare la nostra vita in diversi modi. Essa ci permette di:

  • Gestire lo stress e l'ansia

  • Migliorare la comunicazione e le relazioni interpersonali

  • Prendere decisioni informate e intenzionali

  • Sviluppare empatia e comprensione verso gli altri

  • Favorire l'autenticità e l'integrità personale


In conclusione, la consapevolezza è un'abilità cruciale che può essere coltivata attraverso diverse pratiche, come la meditazione, la scrittura di un diario e l'ascolto attivo. Man mano che sviluppiamo questa competenza, possiamo sperimentare una maggi

 

 

 

 

SCARICA

ENTRA NELLA MASTERCLASS GRATUITA

Nel quale scoprirai le basi del'attrazione, e come anche tu puoi Riscrivere la tua realtà d'amore. Inserisci il tuo nome e la tua email migliore qui sotto, ricorda che dovrai ricevere una email di verifica per confermarci che sei il reale o la reale proprietaria della casella, se non la trovi controlla lo SPAM o posta indesiderata

 

NON RIESCI A ATTRARRE lA PERSONA SPECIFICA( EX O NUOVA)?

Scopri l'errore che moltissimi compiono e che puoi RIMEDIARE ORA!!

VEDI IL POST


Ultimo aggiornamento: domenica, 26 Novembre, 2023

 

 

Andrea Mikaudios
Chi sono..

Mi chiamo Naxos , che chiaramente è il mio user, la bellezza è in ogni cosa e durante una visita a Messina ho scoperto i giardini Naxos, li ho avuto la mia prima connessione con la bellezza del creato, Sono diplomato e ho seguito corsi universitari ma la mia indole è quella della ricerca pratica , empirica cioè la sperimentazione diretta di tecniche e metodi per vivere più felici e trovare il mio posto dell'universo. Ho seguito pratictioner seminari e quant'altro , potrei definirmi coach, motivatore, facilitatore ...si ma che significa ...sono un uomo che vuole connettersi con gli altri uomini ,con esperienze ,idee e condivisione.

Pagina autore

 

 

Ultimo aggiornamento: domenica, 26 Novembre, 2023

2 risposte

  1. Effettivamente “chi siamo?” sembrerebbe una domanda banale, in realtà pochi saprebbero dare la risposta.

    Consapevolezza e una vita con proposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *